Agronomia

Agricoltura di Precisione

I droni sono attualmente impiegati con profitto in molti settori civili. Oggi le possibilità di impiego si stanno estendendo in campo scientifico verso nuovi ambiti tra i quali figura quello agrario, per applicazioni come trattamenti delle colture, diagnosi di patologie vegetali, studi di botanica ed ecofisiologia, ecc.. Proprio come nei comuni rilievi fotogrammetrici, i droni possono essere impiegati in ambiti agricoli per la restituzione di ortofoto ad alta risoluzione. Al contempo i moderni strumenti scientifici permettono la ricostruzione di modelli 3D finalizzati ad esempio alla valutazione delle inclinazioni del terreno, per un’analisi delle zone di ristagno idrico. La generazione dell’ortofoto passa attraverso la creazione di un DSM (Digital Surface Model) con le relative curve di livello.  Tutte le mappe e i prodotti generati identificano una situazione locale e istantanea ma possono essere riprodotte nel tempo con le medesime caratteristiche geografiche di posizionamento del volo, così da poter effettuare un’analisi multi-temporale continuativa ed affidabile. Gli strumenti aerei di cui disponiamo, equipaggiati con una vasta gamma di sensori aviotrasportabili (fotocamere ad altissima risoluzione, sensori multispettrali, camere termiche, videocamere, GPS, ecc.), possono essere utilizzati per sorvolare aree vegetate o agricole e filari di alberi al fine di ottenere una visione panoramica o dettagliata dei luoghi e acquisire così informazioni in merito allo stato di fatto e ad eventuali difetti o problematiche fitosanitarie altrimenti invisibili da terra.

Le applicazioni in ambito agronomico sono potenzialmente tantissime, a partire dall’individuazione delle piante alloctone infestanti fino alla recente pratica dell’Agricoltura di Precisione

A fianco delle indagini fotogrammetriche “classiche”, i metodi di analisi che vedono i droni impiegati nella classificazione della vegetazione sfruttano sensori capaci di acquisire la radiazione nella banda spettrale dell’infrarosso vicino – NIR (lunghezza d’onda utile nel mondo vegetale) al fine di produrre elaborati finali relativi per esempio a censimenti speditivi, o analisi di condizioni vegetative più o meno sane. Grazie alle differenti firme spettrali attribuibili alle diverse specie vegetali, si può generare una classificazione dell’area investigata. Possono essere svolte anche mappature relative alle essenze infestanti (es. Ailanthus a.) con conseguente restituzione geografica delle aree interessate.

Nel sempre più emergente settore dell’Agricoltura di Precisione, i dati ottici acquisiti con i sensori multispettrali aviotrasportati trovano impiego nella creazione di indici di vegetazione (NDVI, GNDVI, NDRE, SLI, ecc.) attraverso i quali è possibile effettuare un’analisi sulla variabilità spaziale della coltura all’interno della parcella. Di conseguenza le mappe di indici vegetativi costituiscono un primo step per l’elaborazione di strategie produttive che ottimizzino la resa della coltura.

L’impiego dei droni come strumenti nella gestione del verde urbano permette inoltre di ammortare i tempi e i costi di verifica, senza diminuire la qualità delle informazioni raccolte. Le immagini o i filmati acquisiti racchiudono infatti molteplici informazioni, quali elementi per la valutazione delle condizioni fitostatiche, fitosanitarie e la presenza di difetti strutturali.

La scala di intervento e la risoluzione necessaria vengono identificate con la committenza in modo da garantire il prodotto più adatto alle reali esigenze.
Aprflytech si avvale inoltre della collaborazione di un team di esperti agronomi e dottori forestali che operano da anni in questo settore, così da poter interpretare al meglio le informazioni acquisite da drone, supportandoti nei processi decisionali.

Benvenuti nell’era dell’agricoltura di precisione

Parrot SEQUOIA

OTTIMIZZATE IL RENDIMENTO DEI RACCOLTI E RISPARMIATE

La soluzione Parrot è un vero e proprio supporto decisionale. Monitorando lo stato di salute delle piante, Sequoia permette all’agricoltore di adottare le misure necessarie per garantire il benessere di ogni singolo appezzamento. Ottimizzare il dosaggio di fertilizzanti adattando le quantità ai bisogni, limitare l’uso di pesticidi agli appezzamenti dove sono necessari o analizzare il comportamento delle piante dopo l’irrigazione: il sensore Parrot Sequoia permette di realizzare queste e altre utili operazioni. Vi aiuterà anche a monitorare meglio i costi di produzione, ottimizzando quindi il rendimento agricolo.

ALTA TECNOLOGIA PER ACQUISIRE DATI DI PRECISIONE

La soluzione Sequoia è composta da due sensori. il sensore multispettrale che, orientato verso le piante, cattura in quattro componenti diverse la luce che esse riflettono: il verde, il rosso e le due bande dell’infrarosso invisibili all’occhio umano. Il sensore di luminosità, montato sul lato superiore del drone, registra l’intensità della luce emanata dal sole nelle stesse quattro bande spettrali. L’alta tecnologia è al servizio degli agricoltori.

Contenuto del Kit 

  • 1 sensore multispettrale
  • 1 sensore di luminosità
  • 1 cavo micro USBa-Micro USBb per connettere i due sensori
  •  1 cavo micro USBb-USB per connettere il sensore multispettrale al drone
  • 1 lente protettiva
  • 1 panno in microfibra
  • 3 supporti per il sensore di luminosità
  • 1 scheda sd da 32GB
  • 1 guida di riferimento
  • 1 guida rapida

TECHNICAL SPECIFICATIONS

  • 16 MPIX RGB CAMERA

        • Definition: 4608x3456 pixels
        • HFOV: 63.9
        • VFOV: 50.1
        • DFOV: 73.5
  • 4 1.2 MPIX GLOBAL SHUTTER SINGLE-BAND CAMERAS

        • Definition: 1280x960 pixels
        • HFOV: 70.6
        • VFOV: 52.6
        • DFOV: 89.6
  • 4 SEPARATE BANDS

        • Green (550 BP 40)
        • Red (660 BP 40)
        • Red Edge (735 BP 10)
        • Near infrared (790 BP 40)
  • DIMENSIONS & CHARACTERISTICS

        • 59mm x 41mm x 28mm
        • 72 g (2.5 oz)
        • Up to 1 fps
        • 64 GB built-in storage
        • IMU & magnetometer
        • 5 W (~12 W peak)
  • SUNSHINE SENSOR

        • 4 spectral sensors (same filters as body)
        • GPS
        • IMU & magnetometer
        • SD Card slot
        • 47mm x 39.6mm x 18.5mm
        • 35 g (1.2 oz)
        • 1 W