Con un nuovo modulo PDF a campi obbligati e con l’elenco delle dichiarazioni pubblicato in forma di tabella elettronica, ENAC ha praticamente realizzato un surrogato della procedura di registrazione elettronica che il regolamento imponeva attiva già dal 1 gennaio 2016.

ENAC nuova procedura per diventare operatore droni_thumb[1]

 

Non è esattamente il portale elettronico sul web riportato nel regolamento sui SAPR che doveva essere attivo il 1 gennaio, ma ci assomiglia molto. Parliamo della nuova procedura appena comunicata dall’ ENAC per registrarsi come operatore per le operazioni specializzate non critiche.

Addio ai vecchi moduli, ora si fa tutto con un foglio PDF compilabile a patto di aver scaricato la versione 2016 di Adobe Acrobat Reader DC ( LINK ) I campi sono a compilazione obbligata con un controllo a fine compilazione. Se qualcosa non quadra il documento non si può finalizzare. Una volta firmato in digitale o in alternativa con firma olografa accanto al QR-CODE generato dopo la compilazione, il modulo va inviato via PEC all’ ENAC seguendo le istruzioni scritte nel modulo. I risultati della registrazione saranno visibili nella pagina web realizzata recentemente

ENAC informa che:

nuovi operatori devono provvedere, prima della compilazione del modulo, al pagamento della quota fissa attraverso i Servizi OnLinepresenti nel sito istituzionale dell’ENAC. A conclusione del pagamento il codice alfa numerico che rappresenta la ricevuta di pagamento deve essere inserito nell’apposita stringa presente nel modulo.

Gli operatori il cui nominativo risulta già pubblicato che intendono apportare modifiche alla loro pubblicazione devono inserire, nell’apposita stringa presente nel modulo, l’identificativo alfa numerico della ricevuta del pagamento già effettuato. Per questi operatori non è previsto alcun ulteriore pagamento.

Gli operatori il cui nominativo risulta già pubblicato che, per qualunque motivo, non abbiano ancora effettuato il pagamento sono invitati a utilizzare il servizio di pagamento online. In questo caso le eventuali fatture emesse da ENAC saranno annullate.

  • La procedura di pagamento prevede che la persona fisica che intende sottoscrivere la dichiarazione dovrà registrarsi presso i Servizi Online dell’Ente, effettuare il pagamento della tariffa N43 “Diritti Rilascio Dichiarazioni e duplicati – SAPR Dichiarazioni operazioni specializzate non critiche”e riportare poi nel modulo di dichiarazione gli estremi della fattura che sarà emessa e che l’utente riceverà via email.
  • La fattura sarà intestata alla persona fisica registrata sul portale (a breve sarà attivata una nuova funzionalità dei Servizi Online che consentirà di intestare la fattura anche a una persona giuridica).

In considerazione dell’introduzione del nuovo sistema, che rende l’azione dell’Ente più efficace e celere nella risposta, tutti gli operatori che hanno inviato la dichiarazione e non risultano ancora pubblicati sono invitati a ripresentare la dichiarazione utilizzando il modulo pdf: ciò al fine di evitare disparità di trattamento tra gli utenti.

A partire dal 30 Ottobre 2016 rimarrà in vigore soltanto il nuovo database relativo alle “Dichiarazioni rese dagli operatori a far data dal 16 settembre 2015”. 
Pertanto, sono invitati a registrarsi nel nuovo database: 

  • tutti gli operatori ancora interessati, presenti esclusivamente nei precedenti elenchi
  • tutti gli operatori che, pur presenti nell’attuale database, intendano aggiornare la loro flotta con SAPR presenti nelle elenchi precedenti.

La pagina ufficiale ENAC con la descrizione dei passi da compiere per registrarsi come operatore

 

 

Fonte: www.quadricottero.com