Il Terminatore di Volo FTS, commercializzato da APRFLYTECH è sviluppato per soddisfare le richieste esposte nella circolare ENAC “Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto” (Paragrafo 8.9 e Paragrafo 10.6 “Operazioni non critiche e critiche” ) in merito ai sistemi di emergenza per la terminazione del volo applicati ai sistemi APR di massa inferiore ai 25Kg operanti in zone non critiche e critiche.

Un dispositivo di emergenza autonomo sviluppato al fine di “terminare” il volo di un aeromobile a pilotaggio remoto e quindi atto ad abortire in modo definitivo il volo nel caso in cui il pilota o un supervisore al volo si accorgano di un mal funzionamento o la perdita totale del controllo del SAPR. Questo è un sistema esterno e non integrato nella Flight Control, del SAPR.

Il sistema è composto da due unità  principali, dette

MASTER (telecomando in dotazione al pilota) e da un’unità SLAVE (installata sull’ APR).

La comunicazione radio tra le due unità avviene sulla banda 869 MHz esente da licenza e in rispetto alla normativa CEPT 70-03 vigente in Europa. La comunicazione radio inoltre è protetta da chiavi crittografiche che impediscono ad eventuali tentativi di violazione del codice radio da parte di terzi di poter intervenire sull’unità in volo.

Funzione KEEP-ALIVE permette di sapere immediatamente se il ricevitore è nel corretto raggio d’azione del trasmettitore. Questo è un sistema di comunicazione bidirezionale; il trasmettitore (MASTER) stabilisce un collegamento con il ricevitore (SLAVE) installato a bordo del SAPR al fine di ottenere una informazione feedback dello stato di ricezione del segnale RSSI – parametro indicativo della distanza fra transponder e controller.